CHIRURGIA DEL VISO

Non invecchiate se avete uno spirito giovane, perché non dimostrare di sentirsi giovane.
Grazie alla combinazione della tecnica laser-assistita, del tipo Smartlipo1064 NdYag e Lasermar 1500 nm, ci permette di ottenere un lifting della pelle del collo, ridurre il mento doppio, rimodellare la mandibola, mentre con il lifting dell’ incisione e con un sollevamento verticale, siamo in grado di effettuare una cura anti invecchiamento della pelle del viso e delle anormalità legate alla caduta del volto e del collo.
Se vi è una perdita di grassi nel volto, siamo in grado di intervenire in modo mirato con la chirurgia
del viso, che negli ultimi anni ha messo a punto un sistema in grado di riempire i tessuti che si svoltano, ossia il lipofilling, cioè una tecnica che permette di prelevare cellule adipose vitali da altre parti del corpo, spesse dalla regione attorno all’ ombelico (lifting del volume).
Le pieghe nasolabiali non si possono correggere solamente con il Faccia lifting; quindi applichiamo la tecnica laser-assistita e i filler (acido ialuronico o il proprio tessuto adiposo) per la correzione di questa parte del volto.
La blefaroplastica ha lo scopo di ringiovanire il viso con una rapida procedura di chirurgia plastica che consente l’ eliminazione delle borse agli occhi, delle pieghe palpebrali e di risolvere l’ abbassamento del sopracciglio e spesso anche con l’ inserimento di protesi che permetteranno di rimodellare la linea mandibolare e ottenere un miglior aspetto del collo.
Nelle generazioni anziane si ricorre spesso all’ operazione del naso dato che con l’ invecchiamento il naso si allunga e la punta si affloscia in seguito all’ allentamento dei legamenti dell’ apparato del
naso.
I risultati devono essere reali. Non dimenticatevi che spesso “il meno è di più”.

PROCEDURA

tempo reale dell’ intervento 1,30 – 20 ore, in anestesia locale, locale con sedazione o in anestesia generale.

Quali sono i vantaggi del lifting verticale laser-assistito?
– aspetto naturale, più giovane e fresco,
– convalescenza molto più veloce rispetto alle tecniche tradizionali,
– rischio di complicazioni: minimo;
– cicatrice postoperatoria: nascosta, non visibile e con il tempo sparisce.

CONVALESCENZA E RISULTATO

Domiciliare oppure nella sala postoperatoria nelle prime 5 – 12 ore; nelle prime 24 ore si consiglia riposo e alimenti liquidi. Possono manifestarsi piccoli gonfiori ed ematomi, ma indolori, nei successivi due giorni. Dopo l’ intervento si applica un piccolo cerotto che si tiene nei successivi 5 giorni.
Dopo il settimo giorno si tolgono le suture.
Aspetto naturale e ringiovanito senza operazione dato che non si tratta di una operazione di rimodellamento, ma di un ringiovanimento chirurgico.